L’Albero Incantato

Recherche vive del suo rapporto immediato e profondo con le sue radici, il territorio in cui ha deciso di posarsi e le genti che lo popolano.

Il lavoro sulla periferia è innanzitutto ASCOLTO delle istanze e dei bisogni della gente per coinvolgere il pubblico al lavoro di ricerca che portiamo avanti ed annullare progressivamente la distanza con la “scena”.

Partiamo dai più piccoli, per un coinvolgimento reciproco più che per un’educazione al Teatro condotta nelle modalità consuete, come operazione calata dall’alto e per tanto incapace di generare ricadute concrete o una nuova cultura di prossimità.

L’ALBERO INCANTATO è la presenza amica nel Giardino di Recherche, luogo di ritrovo dei più giovani del quartiere, ai piedi dell’Acquedotto Alessandrino.

Recherche lo sceglie come location per una rassegna di letture di fiabe e racconti destinati ai ragazzi, che non si risolve nel puro atto estetico ma si piega sul sito ad immaginare scenografie visive e sonore che uniscano in un’unica esperienza immersiva grandi e piccoli.