HalloweenPark, 31.10.19

La notte di Jack nel Parco Sangalli

La celebrazione di Halloween ha origini antichissime, rintracciabili in Irlanda, quando l’isola di Erin era dominata dai Celti. Halloween corrisponde infatti a Samhain (dal celtico Samhuin, ovvero “summer’s end”), il capodanno celtico che segnava l’ingresso della stagione invernale e il passaggio dal vecchio al nuovo anno.

La morte era il tema principale della celebrazione, in sintonia con ciò che stava avvenendo in natura: la vita sembra tacere, mentre in realtà si rinnova sottoterra, dove riposano i morti.
Da qui l’accostamento al culto dei morti, per esorcizzare la paura della morte contrapponendole l’allegria dei festeggiamenti.

La storia narra che Jack, vecchio e furbo ubriacone, imbrogliò il demonio, deridendolo. Nel momento della morte discese negli inferi dove il demonio si rifiutò di accoglierlo rimandandolo sulla terra a vagabondare come fantasma. A Jack, che si lamentava per il freddo, il demonio diede un tizzone ardente degli inferi che non può spegnersi mai, che Jack conficcò in una rapa e lo portò con sè. Il 31 ottobre Jack il fantasma girovaga fra gli umani con la sua lanterna .

Recherche partecipa con questo spirito alle celebrazioni di Halloween, marcando la sua presenza nel quartiere grazie alla collaborazione con le realtà di volontariato e cittadinanza attiva di #Torpignattara.

HalloweenPark è un’occasione per vivere una giornata di festa ai piedi dell’Acquedotto Alessandrino insieme alle famiglie e alla comunità, in un’atmosfera scherzosamente gotica, per un momento di condivisione e partecipazione nello spirito della convivialità e dell’identità con i propri luoghi. Un’ occasione per offrire al quartiere e alla città, un momento di stupore, fermento e magia e per tutti per vivere un’esperienza di condivisione del Rito.

Il 31 ottobre dalle ore 11,00 a 00.00 il Parco Sangalli sarà vissuto da spiriti indefiniti, streghe, mummie e vampiri.
Un parco giochi dell’orrore per grandi e bambini all’aperto animato da presenze spaventose, attività, installazioni, cibi disgustosi, anfratti stregati e laboratori di maschere e costumi con materiali di recupero, fino alla parata mostruosa che aprirà e concluderà la serata.

Segui il programma su facebook