CALL for ARTISTS

OPEN CALL PER ARTISTI E COMPAGNIE TEATRALI

DEADLINE / Domenica 2 Febbraio 2020

RECHERCHE chiama le compagnie teatrali, gli artisti, i performer a indagare la tematica del SACRO per un ritorno alle origini, quando il teatro era Rito collettivo, indispensabile alla vita sociale della polis.

PERCHE’ IL “SACRO”
Il Teatro è una delle esperienze più alte e profonde che ci è dato di vivere.
Come ogni esperienza umana, necessita di essere riempita di Senso. Necessita di un luogo dell’Anima dove poter mettere radici, crescere e divenire necessario alla vita spirituale dell’individuo. Per questo il Teatro dovrà tornare alle sue origini, quando era Rito collettivo cioè “Sacro”.

Il Teatro pretende un sacrificio, una modificazione profonda per tornare al principio di sacralità, non soltanto in termini morali ma anche spazio temporali, dove il simbolo non è fine a se stesso ma parte integrante se non addirittura motore dell’atto stesso, il movimento dell’attore sulla scena traccia un sentiero che muta in geometria per divenire catalizzatore di energia, e poi suono mantra, atto meditativo per uno stato di tranche necessario all’atto scenico.
Forse così potrà tornare a restituire Senso alle nostre vite, risposte alle nostre domande, pace alla nostra Anima inquieta.

PAROLE CHIAVE
Sacro, sacralità, divinazione, passione, quaresima, storie, sante, vangeli, riti, rituali sacri, denuncia, santità, eroine, processioni, penitenza, spiritualità, digiuno, peccato, preghiera, nascita, morte, risurrezione.

CRITERI DI PARTECIPAZIONE
Possono partecipare compagnie teatrali (temporanee o formalmente costituite), artisti e performer che operano sul territorio nazionale ed europeo, in regola con i requisiti amministrativi e normativi. I proponenti dovranno indicare il nome del referente con il quale Recherche manterrà rapporti amministrativi e tecnici. Questi dovranno altresì provvedere ad un/a referente tecnico in grado di realizzare il montaggio dello spettacolo e di svolgere funzioni di datore/datrice luci.

SPETTACOLI AMMISSIBILI
Sono ammesse tutte le tipologie di spettacolo tra le categorie di prosa, narrazione, musica, performance, anche di teatro per ragazzi, con forme di interazione fra linguaggi artistici diversi. La durata minima richiesta è di 50 minuti.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione alla Open Call è gratuita.
Le compagnie dovranno inviare entro il 2 febbraio 2020 la richiesta di partecipazione via email a spaziorecherche@gmail.com, con oggetto:

OPENCALL RITUEL/SACRO – TITOLO DEL PROGETTO :

La documentazione da allegare necessariamente, possibilmente in un unico pdf è la seguente:
– Titolo dello spettacolo, autore, regista, attori, professionisti coinvolti

– Breve sinossi e scheda tecnica, con immagini, recensioni, link e quant’altro possa essere funzionale a interpretare il progetto.

-N.2 immagini per la comunicazione ad alta risoluzione (150 dpi) di cui una in formato orizzontale e una in formato verticale;- CV della compagnia o dei referenti del progetto. Nome e ruolo degli artisti e dei professionisti coinvolti.

-Indicazione del referente completo di contatto email e telefonico


– Eventuali trailer, estratti dello spettacolo, video di prove, video integrali.

NOTA: Requisito fondamentale per la partecipazione alla selezione è l’invio di almeno un video, in una delle forme sopra descritte (con link YouTube o altro servizio di streaming online). Le proposte ricevute dopo la scadenza indicata o carenti del materiale richiesto non verranno prese in considerazione.

A tutti verrà inviata comunicazione degli esiti della selezione. Gli artisti selezionati verranno contattati per approfondimenti e per concordare la data della rappresentazione. Sono previste 3 repliche a spettacolo, alle ore 21.00, il venerdì e sabato alle ore 21, la domenica alle 18.

LA LOCATION
Si suggerisce ai candidati di visionare la scheda tecnica della location sul sito.

La sala è un open space di circa 100 mq e può contenere massimo 60 posti, non esistono sedie, palchi o quinte. Considerate le dimensioni e la tipologia degli spazi, sono caldeggiati spettacoli con scenografie minime e con un numero limitato di attori. Si consiglia inoltre di evitare testi tutelati o in generale spettacoli con costi fissi elevati, per garantire alla Compagnia un cachet soddisfacente. Verranno preferiti performance già rappresentate o in fase di allestimento in Site Specific, in quanto tale tipologia meglio si adatta agli spazi e alla prossimità con il pubblico. Le compagnie possono richiedere l’uso del tecnico presente in sala per la gestione di luci e audio durante lo spettacolo, con un costo di 50 €/g, o utilizzare un tecnico di fiducia. Ogni compagnia potrà effettuare il montaggio/smontaggio secondo gli orari indicati dall’organizzatore.

I costi di agibilità e di SIAE per diritti autoriali sono a carico della Compagnia proponente.
Il cachet previsto per la Compagnia corrisponde al 60% degli incassi della serata.