SILENZIO

E’ tempo di azzerare i preconcetti, ripartire…

Ripartire, ma da cosa?

Chi ci conosce sa che l’essenza stessa di Recherche sta nell’abbraccio, come incontro, accoglimento e riconoscimento dell’altro, dell’importanza dell’altro.
La nostra individualità conta tanto quanto il nostro incontro.
Questa è stata la scoperta della nostra ricerca in questo primo anno di vita.

Potete immaginare quanto questo evento storico possa averci colpito nel profondo e creato in noi un desiderio e un bisogno di azzerarci, e di ripartire proprio da quel Silenzio
E’ stato questo l’incipit del nostro manifesto, è da qui che abbiamo iniziato la nostra ricerca ed è da qui che, ora, dobbiamo ripartire. Quasi come in una moviola, quasi come il nostro fosse un presagio.

Abbiamo dovuto fare un passo indietro rispetto alla voglia di esprimerci proprio quando, noi vogliamo credere quasi “profeticamente”, ci preparavamo alla nostra prima Quaresima, oggi mutata in Quarantena. Proprio quando avevamo scelto il tema del SACRO come percorso di espiazione e rinascita.

Ora vogliamo accogliere questo silenzio e non riempirlo, immaginare nuove forme, nuovi strumenti, linguaggi possibili per il mondo nuovo che sta per essere.
Accogliere quanto arriva senza pregiudizio, per capire, in un momento come questo, il senso della nostra espressione artistica e in che modo possa contribuire al superamento del lutto e alla rinascita.

Siamo alla ricerca di un’ #ARTENECESSARIA, che parta dai bisogni reali delle persone e ne cerchi risposta, per contribuire alla costruzione di un nuovo Pensiero che su essi si fondi.

Guardiamo alla quarantena che siamo costretti a vivere come figlia della Quaresima, come cioè un percorso di “purificazione”. Auguriamo anche a voi che questo sia un tempo per pensare, immaginare, creare e crescere.

Noi ci siamo.

Ci vediamo presto per un nuovo abbraccio,
Recherche